Biglietto e Abbonamento Caro (19/02/2014)

“Oltre che legittimamente discutibile, è d’altronde scorretto accrescere ulteriormente l’importo tanto del biglietto giornaliero quanto degli abbonamenti settimanali e mensili per viaggiare sui bus della Sud-Est”. E’ la testimonianza di alcuni cittadini appartenenti alla comunità torrese che quotidianamente si spostano a bordo degli autobus della Sud-Est per raggiungere le loro rispettive destinazioni. I viaggiatori domandano chiarificazioni indicative in merito all’aumento praticato sul biglietto e chiedono all’azienda di emettere una progressione di iniziative atte e mirate soprattutto a ottimizzare la qualità cumulativa del servizio in questione. I cittadini ritengono infatti che questo rincaro sia assurdo e ingiustificato per varie motivazioni più che evidenti, tutt’altro che trascurabili. Non soltanto perché, com’è noto, nel 2013 il costo del carburante per trazione su base nazionale non abbia subìto incrementi significativi, non andando perciò ad incidere sull’aumento delle accise regionali, ma anche perché la qualità del servizio offerto dalla Sud-Est non risponde, in maniera convincente, alle aspettative e prerogative della numerosissima utenza che giornalmente fruisce del servizio pubblico. Tanto per cominciare, i viaggiatori lamentano per esempio la vistosa mancanza di igiene a bordo degli autobus, con tanto di clima maleodorante e poco salutare. Denunciano la totale assenza di sistemi di sicurezza e il disservizio di quelli esistenti, tanto per citare un esempio, vedasi le porte d’ingresso che spesso o sono bloccate o addirittura rotte; la sporcizia dei sedili, una buona percentuale di essi presenta condizioni deprecabili senza escludere che, in casi limitati ma non sottovalutabili, siano addirittura privi di fissaggio, fungendo da grave ostacolo e pericolo per chi vi si accomoda. E i disagi non finiscono di certo qui. Sono frequenti i quotidiani problemi di avaria al motore o dei sistemi elettrici con conseguenze immaginabili sul piano della sicurezza. In questi autobus il problema del sovraffollamento non è stato mai del tutto contrastato, in particolare sulle linee Torre S. S. – Brindisi e Torre S. S. – Francavilla F. a causa della già citata inefficienza degli autobus. Si sottolinea inoltre anche il mancato rispetto degli orari di partenza e di arrivo che determina inevitabili ritardi e disagi per chi ad esempio ha l’obbligo di vidimare il cartellino di presenza sul lavoro. Contrariamente a quanti la possano pensare in modo differente, credo che quest’ultimo fattore non vada imputato esclusivamente alla responsabilità degli autisti. Approfitto invece per mandare loro un ringraziamento dovuto, perché, dinanzi a questa moltitudine sconfinata di inconvenienze, dimostrano comunque di adempiere perfettamente al loro dovere con grande professionalità, sacrificio e pazienza. La richiesta non verte perciò solo nell’ottenimento di ulteriori autobus nelle ore di maggiore criticità. Si prega anzitutto che il servizio generale venga revisionato, confortato e perfezionato in maniera più consona, poiché il gruppo di Torre S. S. risulta come capolinea di partenza e arrivo.

(Per il mensile “Contesto”, giornale locale del Partito Democratico)

Giuseppe Paolo Caraglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...